allarme-di-sicurezza-domestica

Il Sistema di allarme: certificazione e manutenzione

L’importanza di una manutenzione ordinaria e straordinaria e i contratti di manutenzione per una sicurezza 365 giorni all’anno.

Sono sempre più numerosi gli italiani che scelgono di proteggere la propria abitazione o il luogo di lavoro attraverso l’utilizzo di un sistema di allarme, in grado di impedire intrusioni indesiderate. Oltre ai sistemi passivi come serrature e porte blindate o serramenti anti-effrazione, la sicurezza viene spesso affidata a sistemi antifurto attivi, i cosiddetti impianti di allarme, veri e propri antifurto tecnologici in grado di rilevare il tentativo di intrusione e mettersi in contatto anche a distanza con proprietari e forze dell’ordine.

Qualunque sia la soluzione scelta per proteggere i propri spazi, sia a casa che al lavoro, è però importante provvedere ad una manutenzione continua dell’impianto di allarme, in modo da mantenerlo efficiente e funzionale, ed evitare guasti improvvisi che possono esporre a situazioni spiacevoli.

Per questo motivo Unosistemi affianca all’installazione specializzata di sistemi di allarme via cavo anche un servizio di tele-assistenza dedicata, in grado di supervisionare gli impianti e mantenerli in sicurezza con rilevazione attiva dei guasti e interventi tecnici tempestivi a qualunque ora del giorno.

La manutenzione ordinaria e straordinaria dei sistemi di allarme.

Esattamente come accade per l’installazione, anche la manutenzione dei sistemi di allarme deve essere affidata a tecnici specializzati, che siano in grado di riconoscere eventuali malfunzionamenti e di intervenire in modo rapido e mirato, garantendo la massima efficienza degli impianti.

I tipi di interventi che possono rivelarsi necessari sono principalmente di due tipi e possono essere divisi in interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria.

Gli interventi di manutenzione ordinaria includono solitamente la pulizia degli apparecchi di videosorveglianza o dei sensori di movimento, specialmente di quelli esterni, che potrebbero risentire degli agenti atmosferici o di eventuali corpi estranei che ne occludono la visuale, impedendo loro di registrare movimenti indesiderati intorno alla propria abitazione. Sono interventi ordinari anche i test di trasmissione delle centraline che si occupano di registrare e informare le centrali operative di eventuali anomalie. Si tratta di revisioni all’impianto che devono essere effettuate a cadenza regolare in modo da consentire uno stato di funzionamento sempre efficiente del nostro sistema di allarme.

Gli interventi straordinari riguardano invece veri e propri problemi tecnici che possono essere causati da guasti all’impianto per rottura di componenti dovuta all’usura o a manomissioni occorse durante un tentativo di effrazione. In questo caso è importante disporre di una assistenza tecnica immediata, che possa intervenire tempestivamente e impedire spiacevoli intrusioni.

L’importanza dei contratti per la manutenzione dei sistemi di allarme.

Nonostante gli impianti di allarme di nuova generazione siano ormai semplici da utilizzare ed offrano una pratica interfaccia con la segnalazione di eventuali guasti o problemi, va da se che affidarsi al fai-da-te per la manutenzione ordinaria e straordinaria potrebbe comportare errori in grado di compromettere serenità e sicurezza degli spazi che desideriamo proteggere.

Se per qualunque motivo infatti il nostro impianto dovesse iniziare a non rilevare un tentativo di effrazione per errori o malfunzionamenti delle componenti che lo compongono, ci ritroveremmo ad essere esposti a pericoli dai quali crediamo invece di essere al sicuro.

Per questo motivo è importante affiancare a una installazione dedicata, un contratto di manutenzione continua, con tecnici specializzati, che possano controllare a distanza, grazie ai sistemi wireless o via radio, la presenza di eventuali malfunzionamenti del nostro impianto di allarme. Scegliere di stipulare un contratto di manutenzione per sistemi di allarme ci pone al sicuro da qualunque tipo di errore o malfunzionamento, garantendoci interventi immediati in caso di problemi o manomissioni, anche quando il nostro allarme sembra funzionare correttamente. Gli eventuali costi di questo tipo di contratto vengono poi ammortizzati dalle operazioni di manutenzione ordinarie che dovrebbero essere comunque svolte per mantenere alta l’efficienza dell’impianto e che sono incluse nel servizio.

Manutenzione ordinaria e straordinaria: l’offerta di Unosistemi

Unosistemi è specializzata nell’installazione e manutenzione di sistemi di allarme con servizio di tele-assistenza dedicato, grazie alla trasmissione delle informazioni via cavo o via radio.
Tutte le installazioni sono in grado di resistere autonomamente fino a 5 anni anche in caso di manomissione dell’impianto elettrico, grazie alle loro potenti batterie al litio.
Inoltre il contratto di manutenzione prevede un servizio di tecnici specializzati in grado di rilevare eventuali guasti e di garantire adeguata manutenzione 24 ore su 24 e 365 giorni all’anno.
Tutte le informazioni relative a tentativi di effrazione ed intrusione di spazi pubblici o privati possono essere gestite e arginate tempestivamente grazie ai collegamenti con istituti di vigilanza e forze dell’ordine.

Potrebbe interessarti anche