Impianti videosorveglianza (TVCC)

 


Telecamere a Circuito Chiuso

Le telecamere a circuito chiuso sono diventate veramente molto diffuse in questi ultimi anni visto il diffondersi di impianti di videosorveglianza nel nostro paese. Ormai quasi tutte le attività commerciali adottano un impianto a circuito chiuso per la sorveglianza di aree sensibili. Il termine circuito chiuso nato negli anni 80 con i primi impianti di sorveglianza video non è molto corretto attualmente visto che il 90% degli impianti non più chiusi, ma solitamente connessi ad una rete interna Lan per poi essere visionati all’esterno attraverso una connessione ADSL oppure nei casi non esistesse una connessione cablata attraverso una connessione UMTS 3G.

Possiamo pertanto parlare di telecamere a circuito chiuso ma con possibilità di connessione da remoto, una sorta di circuito chiuso ma aperto solo a chi ha gli accessi con le apposite password ed IP per la connessione al sistema. Per la realizzazione di un impianto di videosorveglianza professionale o un sistema di videosorveglianza fai da te solitamente abbiamo bisogno dei seguenti prodotti:

  • DVR (Digital Video Recorder) che è il registratore digitale al quale vengono collegate le telecamere, al suo interno risiede un Hard Disk per la registrazione in modo continuo oppure attraverso Motion detector, ha una porta di rete LAN con la quale possiamo connetterlo in Internet per visionare l’impianto da remoto attraverso SmartPhone oppure un PC.
  • Telecamere per TVCC Sono le normali telecamere utilizzate nella videosorveglianza; ne troviamo di tantissimi modelli all’interno dei kit videosorveglianza professionali, con qualità differenti, da interno oppure esterno con e senza illuminatori infrarossi per la notte. Possiamo suddividerle a secondo della qualità del sensore montato:
    • Sharp CCD  400/420 TVL (linee TV) sono quelle di media qualità con ottimi risultati durante il giorno ma di notte sono abbastanza buie
    • Sony CCD 480/540 TVL  sono telecamere a circuito chiuso di qualità decisamente superiore con una buona visione sia di notte che di giorno.
    • Sony CCD 650/700 TVL sono il top della gamma per quanto riguarda le telecamere a circuito chiuso tradizionali non IP, hanno una risoluzione molto alta sia di giorno che durante la notte, inoltre i modelli con Chip Effio hanno controlli controluce e 3D sugli abbagliamenti
    • CMOS 600/650 TVL sono la nuova generazione di CMOS ad alta risoluzione, sono dei prodotti di ottima qualità prezzo, solitamente montano un filtro IR-CUT per impedire durante il giorno l’ingresso di luce infrarosso che altera i colori.
    • CMOS 240/380 TVL sono le vecchie telecamere economiche in CMOS, ancora molto diffuse in rete come prodotti economici, hanno una scarsa risoluzione e colori veramente poco fedeli, durante la notte sono praticamente inutilizzabili. Molti venditori su Ebay vendono tali telecamere spacciandole per CCD a 480/540 TVL a prezzi molto bassi.

Abbiamo illustrato in modo molto sintetico come è composto un impianto di telecamere a circuito chiuso e quali sono i componenti necessari per la realizzazione di un tale impianto.

Contattateci per una consulenza sui vari Kit di Telecamere per la videosorveglianza già pronti per la realizzazione di un impianto di videosorveglianza sia di tipo professionale che ad uso domestico.


 

Tv circuito chiuso | TVCC | Impianti videosorveglianza Firenze | video-registrazione | Firenze e Prato

  • Fondata nel 1975, Dierre è la società leader nel mondo nella produzione di porte blindate e nella vendita di porte per interni e serramenti.

     

  • Tecnoalarm: oltre trent'anni di ricerca ed incessante innovazione tecnologica nel settore della sicurezza.

  • Lucca Serramenti dal 1988 sinonimo di sicurezza e tecnologia. La serietà di un tempo per risultati perfetti.

  • "Progettare, costruire e distribuire internazionalmente le soluzioni più affidabili, innovative e sicure per ogni esigenza di automazione e controllo accessi pedonale e veicolare in ambito residenziale ed industriale"